Casi di successo
Quickparts aiuta Summit Safety a introdurre più rapidamente i suoi prodotti sul mercato
medical rescue device parts
Client
Summit Safety
Location
Devens, MA
Industry
Sicurezza antincendio
capabilities used
Parti di breve durata, per uso finale
process
Stampaggio a Iniezione
» Avevamo già progettato i nostri pezzi, ma avevamo bisogno di averli in mano velocemente. Avevamo bisogno di qualcosa in tempi brevi e in grandi quantità.»

Zach Haase

Summit Safety fornisce i sistemi Pathfinder™ utilizzando il PULSE™ (Personnel Ultrasonic Locating Safety Equipment). Si tratta del primo e più rivoluzionario sistema di localizzazione dei vigili del fuoco al mondo. Summit Safety stava per rilasciare RIT Tracker™. La sua interfaccia semplice e intuitiva consente ai vigili del fuoco di concentrarsi sulla navigazione verso la vittima e contemporaneamente di essere consapevoli delle condizioni circostanti.

Summit Safety doveva accelerare i tempi perché aveva inserito nel nuovo Tracker diversi miglioramenti rispetto alle versioni precedenti. È stata integrata una nuova elettronica di front-end per migliorare l’ingresso del segnale, respingendo al contempo il rumore e aumentando la gamma operativa del sistema. Il nuovo design incorpora anche una tecnica di reiezione doppler che consente ai vigili del fuoco di camminare o strisciare durante la scansione. Una torcia integrata a elevata lunghezza d’onda, di colore rosso, che penetra il fumo, è inclusa per aiutare i vigili del fuoco a individuarsi l’un l’altro nel fumo denso. Inoltre, il RIT Tracker è notevolmente più piccolo e incorpora un arrotolatore interno Gear Keeper.

Il nuovo sistema ha introdotto un grande miglioramento per i vigili del fuoco che lo utilizzano. Durante le sessioni di addestramento, molti vigili del fuoco si sono sentiti abbastanza sicuri da utilizzare il RIT Tracker con un solo minuto di istruzioni. Infatti, tutto ciò che gli utenti devono fare è scansionare un cerchio di 360° e andare nella direzione che fornisce il segnale più forte. Il RIT Tracker indica sempre la direzione del percorso più breve per il vigile del fuoco, sia che si tratti di un corridoio, di un angolo o di una scala. Il RIT Tracker non dice mai all’utente di passare attraverso un muro.

La sfida

I cicli di sviluppo dei prodotti si riducono ogni giorno. Summit Safety aveva sviluppato un nuovo grande miglioramento per il suo dispositivo salvavita. Ogni giorno i vigili del fuoco si mettono in pericolo per aiutare gli altri. Il nuovo Tracker aiuta a garantire che i vigili del fuoco evitino pericoli inutili e li aiuta a tornare a casa ogni giorno sani e salvi.

 

Summit Safety aveva bisogno di pezzi che la aiutassero a completare il progetto del Tracker, ma non aveva a disposizione il lusso del tempo. Anche se il tempo non era dalla loro parte, Summit Safety non voleva pagare un sovrapprezzo per gli stampi e non voleva certo sacrificare la qualità.

»Avevamo già progettato i pezzi, ma avevamo bisogno di averli in mano velocemente. Avevamo bisogno di qualcosa in tempi brevi e in grandi quantità,» ricorda Zach Haase . » Avevamo anche bisogno di costruire gli stampi per poterli trasferire all’interno dell’azienda dopo la produzione del primo lotto.»

La soluzione

Dopo aver cercato su Internet e aver ricordato di aver visto precedentemente Quickparts in fiere e su riviste specializzate, Summit Safety ha chiesto aiuto. Inviare i file online è stato facile e in pochi minuti Summit Safety è stata contattata da un responsabile commerciale di Quickparts per discutere i requisiti specifici del progetto.

»Subito dopo aver ricevuto il preventivo sono stato contattato da un responsabile commerciale,» spiega Zach. »Abbiamo lavorato insieme per assicurarci che i nostri progetti si potessero trasformare in pezzi di successo. Mi hanno fornito un’analisi approfondita della progettazione per la produzione, che mi ha aiutato a identificare i potenziali difetti di progettazione.»

Dovendo rispettare una tempistica molto aggressiva per la commercializzazione del prodotto, i membri del team Quickparts hanno lavorato per aiutare Summit Safety a definire il progetto migliore per le loro esigenze. Dei tecnici specializzati hanno aiutato Summit Safety a comprendere alcune limitazioni del progetto e a elaborare insieme alcune modifiche. A quel punto Summit Safety ha rilasciato il programma per iniziare il processo di costruzione dello strumento. Una particolare esigenza con cui il team Quickparts ha dovuto confrontarsi è che Summit Safety aveva pianificato di trasferire gli stampi in casa dopo aver ricevuto il primo lotto iniziale dei pezzi.

Vantaggi

Lavorando con Quickparts, Summit Safety ha ricevuto i pezzi entro i tempi molto stretti imposti  dal progetto. Ha ricevuto un aiuto prezioso per la progettazione e la produzione e il progetto si è concluso con un successo completo.

»Nel complesso, siamo molto soddisfatti del processo. Siamo sicuri che sceglieremo Quickparts per le nostre future esigenze di stampaggio,» ha dichiarato Zach Haase.

 

Esplora altri casi di studio